Più bio con Naturland

Febbraio 13, 2024

Gräfelfing - Anche nel 2023 Naturland ha dato un contributo superiore alla media all'espansione dell'agricoltura biologica. In tutta la Germania, lo scorso anno quasi 30.000 ettari di campi e prati sono stati convertiti all'agricoltura biologica secondo gli standard di Naturland, con un aumento del 9,5%. In totale, nello stesso periodo, la superficie dei terreni biologici in Germania è aumentata del 4,3%.

In totale, 131 nuove aziende agricole in Germania hanno aderito a Naturland (con un aumento del 2,8%). Ciò significa che 4.802 aziende agricole Naturland in Germania coltivano una superficie di quasi 338.000 ettari secondo gli standard di Naturland. A ciò si aggiungono 53.000 ettari di foreste gestite con metodo biologico.

L'aumento della superficie, che è stato addirittura superiore a quello dell'anno precedente, è dovuto in parte a un certo numero di aziende agricole con una produzione e una superficie elevate che si sono convertite per la prima volta all'agricoltura biologica. Tuttavia, anche molte aziende agricole Naturland esistenti hanno ampliato la loro superficie e le aziende biologiche dell'UE hanno aumentato la loro produzione secondo gli standard Naturland.

Heigl chiede che le aziende agricole biologiche siano liberate dalla burocrazia inutile

"L'agricoltura biologica continua a crescere, anche se lentamente, nonostante il contesto economico sempre più difficile", sottolinea il presidente di Naturland Hubert Heigl. Soprattutto sullo sfondo delle proteste degli agricoltori, tuttavia, è necessario che i politici diano chiari segnali che la conversione biologica dell'agricoltura non solo è ancora politicamente auspicabile, ma che anche gli ostacoli rimanenti saranno coerentemente rimossi.

"Un primo passo importante sarebbe quello di liberare finalmente le aziende biologiche dal doppio fardello della burocrazia inutile. Invece di chiedere una seconda volta tutto ciò che è stato a lungo controllato dal Regolamento UE sul biologico, dobbiamo tornare al vecchio principio del 'verde per definizione'", ha chiesto Heigl.

La più grande organizzazione biologica internazionale con 615.000 ettari in 60 paesi

Oltre 116.000 agricoltori biologici in 60 Paesi del mondo lavorano oggi secondo gli standard di Naturland. Essi coltivano una superficie totale di poco meno di 615.000 ettari (con un aumento del 2,7%). Il numero di cooperative e gruppi di produttori Naturland è passato da 174 a 181, consolidando il ruolo di Naturland come associazione per la piccola agricoltura.
In dettaglio, gli sviluppi al di fuori della Germania variano talmente tanto da regione a regione che è quasi impossibile trarre conclusioni sulle tendenze generali. Mentre alcuni singoli Paesi hanno registrato cali significativi, altrove si sono registrati aumenti significativi.

"In generale, l'interesse per la certificazione Naturland rimane alto. Allo stesso tempo, però, la sfida di rispettare costantemente gli elevati standard qualitativi di Naturland in tutto il mondo è particolarmente grande", spiega Steffen Reese, amministratore delegato di Naturland. Inoltre, in Germania la domanda dei consumatori è talvolta soggetta a fluttuazioni imprevedibili.
Per rendere lo sviluppo positivo dell'agricoltura biologica nel Sud del mondo meno dipendente da queste fluttuazioni delle esportazioni, Naturland ha quindi riallineato la sua strategia internazionale in direzione di una maggiore regionalizzazione. "Il biologico e il regionale non sono solo una questione di qui, ma di tutto il mondo", sottolinea Reese.

Download press release